Primo tavolo di coordinamento sulla mobilità lenta e sui collegamenti marittimi

04/05/2018 - Nella sede dell'UTI Giuliana – Julijska MTU, presso Palazzo Galatti in Piazza Vittorio Veneto a Trieste, si è svolto il primo tavolo di coordinamento dei portatori di interesse relativo alle strategie e agli obiettivi contenuti nel Patto territoriale 2017-2019.

L'incontro aveva l'obiettivo di raccogliere input ed esigenze dai diversi stakeholder del territorio Giuliano e dai territori confinari sul tema della promozione turistica, della mobilità lenta e dei collegamenti marittimi verso le località turistiche .

In realtà l'attuazione di questa azione strategica ha preso avvio con l'affidamento dell'incarico alla progettista, Arch. Romana Kacic. L'incarico prevede l'analisi dello stato di fatto e la predisposizione di una ipotesi di fattibilità tecnico economica degli interventi di manutenzione e di nuova realizzazione dei percorsi turistici per la mobilità lenta e dei collegamenti marittimi verso le località turistiche.

In questa occasione, a cui hanno partecipato circa 50 rappresentanti degli enti territoriali pubblici e privati, associazioni, organizzazioni impegnati nel settore del turismo e del trasporto, i professionisti hanno presentato la ricognizione di tutti i percorsi esistenti nel territorio di area vasta corrispondente all'UTI Giuliana – Julijska MTU, inclusi quelli pedonali, forestali ed altri, consentendo il dibattito tra i diversi stakeholder.

In una decina di interventi sono emersi diversi punti di condivisione sulle criticità e sulle priorità da affrontare nell'ottica di incentivare la mobilità lenta nelle sue varie forme. I progettisti si sono impegnati ad approfondire direttamente con i soggetti interessati le esigenze emerse con lo scopo di individuare le priorità di intervento che saranno successivamente discusse.

Seguiranno ulteriori incontri , organizzati dall'UTI Giuliana – Julijska MTU di approfondimento su questo e su altri obiettivi strategici contenuti nel Patto territoriale 2017-2019 per coordinare le azioni di investimento sul territorio.

Attualità Economia Sport

Condividi

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto