Primo tavolo di coordinamento sulla riqualificazione di zone industriali e di aree dismesse

17/05/2018 - Nella sede dell'UTI Giuliana – Julijska MTU, presso Palazzo Galatti in Piazza Vittorio Veneto a Trieste, si è svolto il tavolo di coordinamento dei portatori di interesse relativo alle strategie e agli obiettivi contenuti nel Patto territoriale 2017-2019.

L'incontro aveva l'obiettivo di raccogliere input ed esigenze dai diversi stakeholder del territorio Giuliano sul tema della riqualificazione di zone industriali e di aree dismesse. L'attuazione di questa azione strategica ha preso avvio con l'affidamento dell'incarico all'ATI tra l’arch. Pietro Cordara e l’arch. Giuseppe Segno.

L'incarico prevede la stesura delle linee guida per la riqualificazione di zone industriali e aree dismesse, comprese porzioni dei centri storici, mediante la ricognizione e la restituzione grafica dello stato di fatto dell'area vasta. Tale analisi consentirà di scegliere le potenzialità delle aree dismesse in relazione alle destinazioni d’uso, all’ubicazione, all’accessibilità dei luoghi, alla fruibilità degli spazi ed alla continuità con aree affini valutando la compatibilità con le previsioni dei PRG dei Comuni.

In una decina di interventi sono emersi diversi punti di condivisione sulle criticità e sulle priorità da affrontare, al fine di individuare aree disponibili per investimenti futuri mediante una scelta condivisa, orientata al contenimento del consumo di suolo per i nuovi insediamenti. I progettisti si sono impegnati ad approfondire con i soggetti interessati le ulteriori esigenze emerse con lo scopo di individuare le priorità di intervento che saranno successivamente discusse.

Seguiranno ulteriori incontri, organizzati dall'UTI Giuliana – Julijska MTU di approfondimento su questo e su altri obiettivi strategici contenuti nel Patto territoriale 2017 - 2019 per coordinare le azioni di investimento sul territorio.

Attualità Economia

Condividi

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto